Go to Top

UDIENZA DAL NUNZIO APOSTOLICO A SARAJEVO

Il 4 gennaio scorso don Ermanno D’Onofrio accompagnato da David Pettinato e Laura Maggiolo, due volontari che hanno partecipato al Campo Invernale “Sarajevo un inverno che non finisce”, sono stati ricevuti in udienza dal Nunzio Apostolico in Bosnia-Erzegovina e Montenegro. Mons. Luigi Pezzuto è il Nunzio Apostolico dal 2012 ed è succeduto a Mons. Alessandro D’Errico, attualmente Nunzio Apostolico in Croazia, che è stato a Sarajevo dal 2005 al 2012.

La Nunziatura Apostolica in Bosnia-Erzegovina è la Missione Diplomatica della Santa Sede in BiH ed è equivalente ad una Ambasciata. Il Nunzio rappresenta il Santo Padre alla Chiesa Cattolica in BiH e al Governo del Paese. Il suo ruolo è equivalente ad un Ambasciatore ed ha entrambe le funzioni: quelle diplomatiche e quelle ecclesiali.

IMG_4796Il ruolo ecclesiastico di un Nunzio Apostolico è quello di rendere solide ed efficaci i vincoli di unità che esistono tra il Papa e la Chiesa locale. Il ruolo diplomatico è quello di promuovere e favorire i rapporti tra la Santa Sede e lo Stato e affrontare questioni riguardanti i rapporti tra Chiesa locale e lo Stato. Il primo Nunzio Apostolico iniziò a Sarajevo il suo mandato nel 1993 e fu S.E. Francesco Monterisi.

L’attuale Nunzio Apostolico è il Quinto, è nato a Squinzano il 30 aprile del 1946 ed ha ricoperto precedentemente gli incarichi di Nunzio Apostolico in Congo, Gabon, Tanzania, El Salvador e Belize.

S.E. Pezzuto segue l’operato del Giardino delle rose blu e, in occasione, dell’Udienza, don Ermanno lo ha potuto aggiornare sull’evolversi dei Progetti e sul Campo Invernale che si stava vivendo in quei giorni con 38 volontari di cui ben 15 della Bosnia Erzegovina e appartenenti a tutte e tre le etnie. Il Vescovo ha sottolineato l’urgenza di trovare iniziative e progetti per aiutare ad arginare l’esodo dei giovani dalla Bosnia Erzegovina e quella di continuare a coinvolgere come volontari altri giovani affinché si possa passare dalla logica dell’assistenzialismo a quella della responsabilità e del coinvolgimento, logica, quest’ultima, molto cara alla nostra Fondazione.

Don Ermanno D’Onofrio

One Response to "UDIENZA DAL NUNZIO APOSTOLICO A SARAJEVO"

  • Nunzio
    aprile 3, 2016 - 3:40 pm Reply

    Mai stato a Sarajevo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *