Go to Top

IL BENE SI FA BENE NELLE SCUOLE: CRESCERE INSIEME, NON OTTENERE UN’ IDONEITA’!

La scuola da sempre è considerata luogo dell’apprendimento, della conoscenza e della valutazione.. ci sono momenti e proposte formative promosse dalle scuola che puntano alla crescita globale della persona, soprattutto degli adolescenti, persone in divenire. In alcune scuole d’Italia il progetto Gornja Bistra è diventato una proposta di classe per vivere il servizio con le rose blu come viaggio di istruzione o alternanza scuola-esperienza per gli istituti superiori. Due gli esempi che quest’anno con il bene che si fa bene ci hanno portato a conoscenza di queste bellissime realtà: l’istituto Tassara di Breno (Bs) e l’istituto Crespi di Busto Arsizio (Va); giornate di formazione intensa che hanno dimostrato quanto valore abbiano i ragazzi se stimolati e accompagnati in esperienze forti in cui un briciolo di ingenuità è utile per fare il primo passo ma, ancor più che in altre situazioni, è importante la formazione umana, il confronto per crescere insieme e non solo una serie di informazioni da immagazzinare per ottenere un’idoneità. Nell’esperienza bresciana il punto di inizio è stata la prof.ssa Ceresetti che, da volontaria del Giardino, ha coinvolto i suoi studenti nell’esperienza di Gornja Bistra facendoli letteralmente innamorare delle rose blu; nell’esperienza di Busto Arsizio è stata invece una studentessa (Alice) che, dopo l’esperienza in tendopoli ha deciso di proporre la sua esperienza ai professori, trovando l’appoggio della prof.ssa Barbatti che, riponendo fiducia, insieme ai colleghi, nei suoi studenti è partita alla volta di Gornja Bistra lo scorso anno e ha poi portato avanti il progetto anche in questo anno scolastico. Davvero emozionante vivere una formazione a scuola, dove le file di banchi hanno lasciato il posto ad un cerchio di sedie ed il registro è stato riposto nel cassetto. Com’è possibile presentare il progetto Gornja Bistra nelle scuole? La fondazione dispone di un vero e proprio progetto di sensibilizzazione per presentare l’esperienza e organizzare testimonianze nelle scuole: “Oltre- proposta di sensibilizzazione al volontariato”. A breve scaricabile anche da qui, nel frattempo è possibile richiederlo all’indirizzo formazione.giardinoroseblu@gmail.com .

“IL BENE SI FA BENE…È stata un’esperienza ricca di emozioni in quanto abbiamo potuto condividere i nostri pensieri, le nostre paure e le nostre riflessioni con i membri del gruppo; attraverso queste piccole attività significative, ognuno di noi ha trovato lati oscuri di se stesso e inoltre, abbiamo compreso come gestire le emozioni difronte a situazioni problematiche. C’è stata l’opportunità di svolgere giochi pratici di coppia, dove ognuno di noi si è messo in gioco ed ha potuto capire cosa significa entrare in contato con le persone bisognose. Il corso è stato utile sia dal punto di vista formativo, sia dal punto di vista di crescita del singolo individuo perché ha permesso, per chi ancora non c’è stato, di immaginare il proprio ruolo di volontario a contatto con gli utenti dell’ospedale di Gornja Bistra, mentre per chi ha già vissuto l’esperienza sulla propria pelle è stato un modo per rivivere le emozioni sia positive sia negative”

4^A IIS TASSARA-Breno-

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *